slider

Il sistema dell’emergenza-urgenza è il complesso delle attività, delle organizzazioni, delle professionalità manageriali, mediche e infermieristiche, dei mezzi e delle tecnologie, delle capacità e conoscenze che sono mobilitate per erogare i servizi del pronto soccorso ospedaliero e del soccorso sanitario extraospedaliero. È una sorta di “spina dorsale” del sistema sanitario che opera trasversalmente e in maniera coordinata tra il sistema della sanità territoriale e quello della sanità specialistica e ospedaliera. Risolve nel suo complesso la maggior parte dei bisogni di diagnosi e cura dei cittadini che vi fanno ricorso e garantisce flessibilità organizzativa alle altre componenti del SSN garantendone una maggiore sostenibilità ed efficienza.

Quello dell’emergenza-urgenza è un sistema di pari livello rispetto a quello delle cure primarie, delle cure intermedie e assistenziali e delle cure specialistiche. Come questi vuole essere interlocutore principale della politica sanitaria per quanto attiene l’aspetto organizzativo, delle competenze e delle risorse.

Venticinque anni fa veniva emanata la normativa sull’ emergenza urgenza. Molte cose da allora sono cambiate. Ci stiamo avviando verso una riforma radicale del sistema che punta su ASL sempre più grandi, su un’organizzazione territoriale capillare e sulla Rete di grandi ospedali integrata con i territori. Occorre quindi che riforma si prenda carico del sistema dell’emergenza-urgenza considerandolo come “ la quarta componente organizzativa” del SSN.

Gli Stati Generali è il confronto nazionale sull’emergenza-urgenza in Italia tra i diversi modelli regionali, tecnologie e organizzazioni e l’occasione per ragionare su una governance nazionale del sistema.

Partecipano al confronto tutte le organizzazioni scientifiche e sindacali degli operatori coinvolti nei processi dell’Emergenza Urgenza, le Aziende del Ssn che svolgono funzioni nel sistema dell’emergenza-urgenza, le imprese tecnologiche e dei servizi, le organizzazioni del sistema “sangue”, le organizzazioni a tutela dei cittadini, i media, le istituzioni e il parlamento nazionale che dovrà tradurre le richieste di governance in legge dello Stato.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [722.51 KB]