CONFRONTO NAZIONALE SUI REGISTRI AIFA 2017-10-16T14:32:17+00:00
Spread the love
ISCRIVITI

CONFRONTO NAZIONALE SUI REGISTRI AIFA

APPROPRIATEZZA, SOSTENIBILITÀ E INNOVATIVITÀ

NEL SETTORE FARMACEUTICO

_____________________________________________

1 dicembre 2017

H10 Hotel Roma Città
Via Amedeo Avogadro, 35
Roma

I registri AIFA operano il monitoraggio nazionale delle terapie innovative di importanti ambiti prescrittivi per finalità di appropriatezza e di governance della spesa farmaceutica. Uno strumento con grandi potenzialità che tuttavia sconta ancora criticità generali e differenze attuative a livello regionale.

I Registri hanno anche significati e implicazioni da approfondire nell’interesse della qualità della loro gestione. Tra questi il fatto che i Registri AIFA seguono sia lo Standard Monitoring Registry (SMR) sia i Piani Terapeutici (PT) di molti farmaci innovativi con diverse tipologie di Agreement.

Inoltre i Registri di Monitoraggio sono inclusi, dal primo gennaio 2013, nella fase attuativa del nuovo sistema informativo del Sistema Sanitario Nazionale come elemento fondamentale di quella “rivoluzione informatica” che permetterà a più professionisti della salute di seguire il cittadino / paziente avendo tutte le informazioni necessarie per garantirgli il migliore servizio.

Esistono comunque ampi spazi di miglioramento e sviluppo per farne uno strumento importante per i cittadini / clienti, per il Sistema Sanitario, per le singole Aziende, per i farmacisti ospedalieri, per i clinici e per le Aziende Farmaceutiche.

La giornata di studio vedrà analizzate le criticità del ciclo input-output feedback sotto diverse prospettive e in diversi ambiti applicativi e territoriali e se ne approfondiscono le caratteristiche di strumento “a basso costo” per i clinici e per la comunità scientifica.  Ci si confronterà inoltre sulle possibili prospettive dei registri come strumenti per i cittadini, per la sostenibilità del Ssn, per la farmacovigilanza, per le imprese farmaceutiche, per la governance farmaceutica e per la ricerca; basti pensare al monitoraggio degli off-label attraverso questa modalità.

Eventualmente, possono essere messe in evidenza, attraverso la revisione della letteratura, delle professionalità che hanno prodotto risultati sia epidemiologici sia economici per portare esperienze di utilizzazione dei Registri.

L’evento ECM è indirizzato ai medici chirurghi, ai farmacisti, ai responsabili delle politiche del farmaco e farmacovigilanza, ai direttori generali delle ASL/AO e ai responsabili dei settori sanitario  amministrativo, del controllo di gestione, delle tecnologie e del sistema informativo, agli specializzandi in medicina e farmacia e delle scuole di management sanitario, ai responsabili delle associazioni dei pazienti e dei cittadini, ai rappresentati dell’industria farmaceutica e tecnologica.

In particolare sono previsti 6 crediti alle seguenti professioni e discipline:

Professioni: Medico chirurgo, Odontoiatra, Farmacista, Psicologo, Biologo, Chimico, Fisico, Assistente sanitario, Dietista, Educatore professionale, Fisioterapista, Igienista dentale, Infermiere, Infermiere pediatrico, Logopedista, Ostetrica/o, Tecnico audiometrista, Tecnico audioprotesista, Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro,Tecnico della riabilitazione psichiatrica, Tecnico di neurofisiopatologia, Tecnico ortopedico, Tecnico sanitario
di radiologia medica, Tecnico sanitario laboratorio biomedico, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Terapista occupazionale

Discipline Farmacista: Farmacia ospedaliera, Farmacia territoriale
Discipline Medico Chirurgo: Allergologia ed Immunologia Clinica; Angiologia; Cardiologia; Dermatologia e Venereologia; Ematologia; Endocrinologia; Gastroenterologia; Genetica Medica; Geriatria; Malattie Metaboliche e Diabetologia; Malattie dell’apparato Respiratorio; Malattie Infettive; Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza; Medicina Fisica e Riabilitazione; Medicina Interna; Medicina Termale; Medicina Aeronautica e Spaziale; Medicina dello Sport; Nefrologia; Neonatologia; Neurologia; Neuropsichiatria Infantile; Oncologia; Pediatria; Psichiatria; Radioterapia; Reumatologia; Cardiochirurgia; Chirurgia Generale; Chirurgia Maxillo-Facciale; Chirurgia Pediatrica; Chirurgia Plastica e Ricostruttiva; Chirurgia Toracica; Chirurgia Vascolare; Ginecologia e Ostetricia; Neurochirurgia; Oftalmologia; Ortopedia e Traumatologia; Otorinolaringoiatria; Urologia; Anatomia Patologica; Anestesia e Rianimazione; Biochimica Clinica; Farmacologia e Tossicologia Clinica; Laboratorio di Genetica Medica; Medicina Trasfusionale; Medicina Legale; Medicina Nucleare; Microbiologia e Virologia; Neurofisiopatologia; Neuroradiologia; Patologia Clinica (Laboratorio di Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologia); Radiodiagnostica; Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica; Igiene degli Alimenti e della Nutrizione; Medicina del Lavoro e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro; Medicina Generale (Medici Di
Famiglia); Continuità Assistenziale; Pediatria (Pediatri Di Libera Scelta); Scienza dell’alimentazione e Dietetica;
Direzione Medica di Presidio Ospedaliero; Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base; Audiologia e Foniatria; Psicoterapia; Cure Palliative; Epidemiologia; Medicina di Comunità.

II rilascio della certificazione dei crediti è subordinato alla corrispondenza tra la professione e la disciplina del partecipante e quelle a cui l’evento è destinato, alla partecipazione ad almeno il 90% della durata dei lavori scientifici ed alla riconsegna dei questionari di valutazione e di apprendimento debitamente compilati. Si precisa che è necessario il superamento della prova di apprendimento con almeno il 75% delle risposte corrette.

Gli aventi diritto ai crediti hanno la precedenza nelle iscrizioni.

Responsabile scientifico: Maria Ernestina Faggiano

Comitato scientifico: Barbara Meini, Marcello Pani, Carmine Pinto, Piera Polidori, Giovanna Scroccaro, Giuseppe Turchetti.

 

 

ISCRIVITI